Sconfiggere la stanchezza primaverile: dall’alimentazione al sistema letto

Il cambio di stagione e l’allungarsi delle giornate può creare stanchezza, mal di testa e senso generale di mancanza di energie. Le brusche variazioni di temperatura o di luce costringono il nostro organismo a fare uno sforzo in più, per riadattare i processi fisiologici ai nuovi ritmi.

Per sconfiggere lo stato di astenia, si può intervenire sul proprio stile di vita, attuando comportamenti che aiuteranno a ritrovare le energie e a godersi la stagione primaverile.

 

Alimentazione e integratori

Le vitamine fanno sempre bene, ma possono essere fondamentali per recuperare le energie in primavera. Un’alimentazione ricca di vitamine del gruppo B deve privilegiare legumi, ortaggi e cereali integrali, mentre per fare un pieno di vitamina C servono agrumi, kiwi, pomodori e, in generale, le verdure a foglia verde. Non pensiate che per avere energie servano grandi dosi di zuccheri e cereali: al contrario, è bene prediligere alimenti ricchi di proteine come carne bianca, uova e frutta secca. Anche il pesce, ricco di omega 3 è un valido alleato. Non bisogna poi dimenticare l’apporto di vitamine D garantito dal pesce, che secondo recenti studi sono responsabili del tono umorale.

Se volete una spinta in più, scegliete super food naturali come pappa reale e ginseng. In alternativa, chiedete consiglio al medico o al farmacista, e fatevi consigliare integratori a base di magnesio, potassio, calcio e vitamina C.

Se soffrite di insonnia e faticate a rilassarvi, possono intervenire in vostro soccorso i rimedi naturali. Dalla camomilla ai decotti a base di foglie di betulla, fino ai fiori di Bach.

 

La giusta attività fisica

Per facilitare il riposo notturno, considerate di inserire l’attività fisica fra le vostre abitudini quotidiane. Una camminata o una breve corsa vi aiuteranno a uscire dalla vostra vita sedentaria, fungendo anche da antidepressivo naturale. Mezz’ora di attività al giorno, da blanda a moderata, aumenterà il vostro livello di energia e migliorerà il vostro umore, facilitando poi il sonno notturno.

 

Il sonno garantito da un buon sistema letto

Cosa c’è di più utile del sonno, per combattere la stanchezza? Per adattarsi alla nuova stagione e alle giornate più lunghe, è necessaria la giusta dose di riposo. Se possibile, sono consigliati brevi riposini, specie nelle prime ore del pomeriggio. Routine e regolarità sono altri elementi che facilitano il corretto riposo: coricarsi sempre alla stessa ora facilita la fase di addormentamento.

Sia che possiate beneficiare di riposo durante la giornata, sia che dormiate solo la notte, è di fondamentale importanza poter contare su un buon sistema letto. Una buona rete letto, associata al materasso migliore per la vostra fisicità e per le vostre abitudini di riposo, vi garantirà un sonno rigeneratore. I nuovi materassi in lattice, come il New Sleep, sono l’ideale per un sonno confortevole e sano: traspirazione e portanza differenziata permettono di assumere la giusta posizione nel sonno, senza problemi di calore eccessivo.

 

Materasso in lattice New Sleep

Materasso in lattice New Sleep

 

In primavera, infatti, l’aumento delle temperature può causare sudorazione e disturbare il riposo. È stato pensato per  questa ragione anche il materasso a molle insacchettate New Pocket Massage, realizzato con rivestimento in  viscosa naturale termoregolatrice, perfetta per mantenere la corretta temperatura sia in inverno che in estate.

 

Materasso a molle insacchettate New Pocket Massage

Materasso a molle insacchettate New Pocket Massage

 

Per conoscere tutti i nostri prodotti e scegliere il giusto sistema letto, visitate il nostro sito.